.settimana Santa   .vattienti   .strumenti di flagellazione   .canti   .percorso processione

Già condannato il mio figlio

Già condannato il Figlio
dalla ribalda squadra
chiede l’afflitta Madre
il Figlio mio dov’è?
La Passione del Signore
è il dolore di Maria
impresso sempre sia
nel nostro cuor.
Corri per ogni via
incontra l’empie genti
e cerca a Dio piangente
il Figlio mio dov’è?

[ritornello]

Interroga le meste
figliole di Sion
ditemi buone donne
il Figlio mio dov’è?

[ritornello]

Sali l’infame monte
con frettolosi passi
e chiedi ancora ai sassi
il Figlio mio dov’è?

[ritornello]

Oh Madre dolce e cara
oh Vergine pudica
permetti che ti dica
il Figlio tuo morì!

[ritornello]

Guarda la nuda croce
che a Te rivolta e dicembre
ah mesta genitrice
il Figlio tuo morì!

[ritornello]

Quel capo già chinato
quelle annerite gote
dicono a chiare note
che il Figlio tuo morì!

[ritornello]

Le tombe, i sassi, i monti
le stelle, il mare, le sfere tutto ti fan sapere
che il Figlio tuo morì!

[ritornello]

Ma chi crudel commise
questo esecrando eccesso:
oh dolce Madre io stesso
uccisi il tuo Gesù.

[ritornello]

Per me quel Figlio caro
insanguinato e spento
per me si vede a stento lo spirito esalò.

[ritornello]

Per soddisfare oh Vergine
al mio diletto infante
deh prestami quel pianto
che versasti un dì.

[ritornello]

Placati dunque io t’offro
Eterno Divin Padre
le pene della Madre
il sangue di Gesù.

[ritornello]

trascrizione testi a cura di Natalia Mendicino